Skip to Header Skip to Content Skip to Footer

Culture for All

L’attenzione ai temi dell’accessibilità, alle fasce di pubblico più deboli e all’inclusione sociale sono i punti di forza della progettazione didattica di Gallerie d’Italia. Le azioni educative nate dalla collaborazione con enti del territorio si concentrano sul superamento delle barriere sensoriali, cognitive e culturali rendendo il museo uno spazio aperto di riflessione, dialogo e confronto, in cui tutti si possono riconoscere. Le Gallerie d’Italia - Vicenza propongono percorsi inclusivi e accessibili tra le sale di Palazzo Leoni Montanari, le collezioni permanenti e le mostre temporanee: grazie a strumenti come supporti audioe video, tavole e riproduzioni tattili, trasposizioni in 3D e schede didattiche inclusive è possibile accogliere i più diversi pubblici con l’obiettivo di ridurre le barriere motorie, cognitive e sensoriali per creare uno spazio condiviso.

LA FORMA DELL’INCONTRO
Itinerario tematico (durata personalizzabile in base alla richiesta)
Un itinerario inclusivo per approfondire il contesto storico e culturale dal quale proviene l’importante patrimonio ceramico visibile in occasione dell’esposizione Argilla. Storie di incontri. Una narrazione che pone in risalto la vasta produzione vascolare attica e magnogreca, accessibile a diversi pubblici grazie all’utilizzo di apparati tattili, riproduzioni 3D, supporti audio e video LIS.

TAVOLE NARRANTI
Itinerario tematico (durata personalizzabile in base alla richiesta)
Suggestioni visive, sonore e olfattive amplificano l’esperienza sensoriale di conoscenzadelle icone russe e della storia della collezione Intesa Sanpaolo. Un racconto che affronta le diverse tematiche della produzione pittorica secolare delle antiche tavole, con l’ausilio di riproduzioni tattili dedicate alle fasi di realizzazione di un’icona.