Scopri la performance di arte pubblica di JR in programma a Torino il 7 febbraio e clicca qui per partecipare.

Mercoledì 8 febbraio
, apertura in anteprima gratuita della mostra "JR - Déplacé∙e∙s", dalle 19:00 alle 22:30.

JR - Déplacé∙e∙s

DOVE

Gallerie d'Italia - Torino

QUANDO

Dal 9 febbraio al 16 luglio 2023
Martedì, Giovedi, Venerdì, Sabato, Domenica dalle 9.30 alle 19.30
Mercoledi dalle 9.30 alle 22.30
Lunedì chiuso
Ultimo ingresso: un’ora e mezza prima della chiusura

BIGLIETTI

Intero 10 €, ridotto 8 €, ridotto speciale 5 € per clienti del Gruppo Intesa Sanpaolo e under 26; gratuità per convenzionati, scuole, minori di 18 anni, dipendenti del Gruppo Intesa Sanpaolo

ACQUISTA BIGLIETTI

Intesa Sanpaolo organizza alle Gallerie d'Italia – Torino dal 9 febbraio 2023 al 16 luglio 2023 la prima mostra personale italiana di JR, artista francese famoso in tutto il mondo per i suoi progetti che uniscono fotografia, arte pubblica e impegno sociale.

Combinando diversi linguaggi espressivi JR (1983) porterà nell’esposizione che occuperà circa 4000 mq del museo di Piazza San Carlo, realizzata in collaborazione con la Fondazione Compagnia di San Paolo e curata da Arturo Galansino, il suo tocco per raccontare la realtà e stimolare riflessioni sulle fragilità sociali.

Partito dalla banlieu parigina più di vent’anni fa, JR ha portato la sua arte in tutto il mondo con monumentali interventi di arte pubblica in grado di interagire con grandi numeri di persone e attivare intere comunità, dalle favelas brasiliane ad una prigione di massima sicurezza in California, dalla Pyramide del Louvre alle piramidi egiziane, dal confine tra Israele e Palestina a quello tra Messico e Stati Uniti.

I problemi dei migranti e dei rifugiati, sempre più di scottante attualità, fanno da molto tempo parte dell’indagine di JR. Con il progetto Déplacé∙e∙s, cominciato nel 2022 e presentato per la prima volta in questa mostra, l’artista ha viaggiato in zone di crisi, dall’Ucraina sconvolta dalla guerra fino agli sterminati campi profughi di Mugombwa, in Rwanda, e di Mbera, in Mauritania, Cùcuta in Colombia e a Lesbo, in Grecia per riflettere sulle difficili condizioni in cui oggi versano migliaia di persone a causa di conflitti, guerre, carestie, cambiamenti climatici e coinvolgere pubblici esclusi dal circuito artistico e culturale all’insegna di valori come libertà, immaginazione, creatività e partecipazione.

Seppur effimera l’arte di JR crea un impatto sulla società e sul mondo in cui viviamo. Essa è realizzata per le persone e si realizza con le persone, rivelando l’importanza del nostro ruolo individuale e collettivo per migliorare il presente e per cercare di rispondere ad un quesito centrale per l’artista: l’arte può cambiare il mondo?

 

L’artista JR realizza martedì 7 febbraio una performance di arte pubblica dove verranno coinvolte centinaia di persone per portare in Piazza San Carlo dalle vie adiacenti cinque teli, raffiguranti le immagini dei bambini incontrati durante le visite nei campi profughi dal Ruanda alla Grecia, alcuni dei quali saranno protagonisti in mostra.
L’evento, ripreso dai droni, mostrerà l’incontro delle figure dei bambini dando vita ad uno spettacolo inedito. È possibile partecipare all’iniziativa sulla pagina: https://jrintorino.com/


Mercoledì 8 febbraio, apertura in anteprima gratuita della mostra JR - Déplacé∙e∙s, dalle 19:00 alle 22:30 (ultimo ingresso ore 21:00).

Déplacé·e·s, Thierry, Mugombwa, 2022, © JR
Déplacé·e·s, Valeriia, Venice, Italy, 2022, © JR

Con il Patrocinio di

più opzioni
ACCONSENTO